Archivio della categoria: Conserve dolci e salate

CONSERVIAMO GLI AROMI PER L’INVERNO

Oggi finalmente mi sono decisa,

posto una ricettina. A dir il vero

ho sempre potuto farlo considerando

che non ho fatto le ferie

ma non ne avevo la voglia.

Il mio lavoro non mi consente di fare le ferie

Nei tempi canonici che tutti

fanno le ferie e purtroppo

aarà sempre così ormai.

Sono già quasi 4 anni che non posso farle

E per gli anni futuri non vedo soluzioni.

Quest’anno tra un lavoro e l’altro

mi sono concessa 2 giorni

a Rimini, fortemente desiderati

per visitare le mostre del meeting

che sono state stupende.

Veniamo pero alla ricettina

semplicissima nella realizzazione

È praticamente per chi possiede

un orticello, la possibilità

di conservare le erbe aromatiche

per l’inverno.

DSC00857 copia.jpg

Ingredienti:

abbondante salvia fresca

abbondante rosmarino fresco

abbondante alloro fresco

abbondante timo fresco

5 spicchi di aglio sbucciati

circa 500 gr di sale fino.

Procedimento:

Lavare e far asciugare le erbe aromatiche.

Buttare i rametti duri e tritate il tutto

Con la mezzaluna nella finezza

Che più vi piace.

Mescolare con il sale e invasare.

DSC00864 copia.jpg
il mucchietto mischiato con il sale
DSC00865 copia.jpg
questi sono i vasetti che ho ricavato.

Semplice vero! Ma utilissimo

In inverno quando i sapori freschi

scarseggiano.

In questi giorni a Bergamo

in collaborazione con il CAI

è uscito on line un opuscolo

guida per i cercatori di funghi

chi volesse visionarlo può

scaricarlo qui

MELITZANOSALATA

Questa è l’utima ricetta con le melanzane che posto

per quest’anno l’orto di casa ormai non produce

più ortaggi estivi e queste sono le ultime

che ho raccolto…non sapendo come

farle ho deciso di fare questa salsina greca,

confesso che ero un pochetto sciettica

ma il risultato ha superato ogni mia aspettiva

e già sto pensando a l’anno prossimo

quando nell’orto ci saranno di nuovo melanzane e

la rifarò. Con le dosi che indico mi sono venuti

2 vasetti da 250 gr della bormioli

DSC00066 copia.jpg
Ingredienti:
1 kg di melanzane di media misura
15 gr di gerigli di noci
1 spicchio di aglio
1 dl di olio evo
3 cucchiai di aceto di vino bianco
1 cucchiaio di succo di limone
sale e pepe q.b.
Procedimento:
Lavare le melazane  buccherellarle con i rebbi della forchetta e
farle cuocere, intere e con la buccia, in forno caldo a 190°
per 30-40 minuti. Toglierle dal forno, lasciarle raffreddare e privarle
dalla buccia; metterle in un colapasta, un piatto peso con un peso
per far uscire l’acqua di vegetazione.
Tritare i gherigli di noce e l’aglio, frullarli con 3 cucchiai di olio,
aggiungere la polpa di melanzane tagliata a pezzettini e il succo di limone;
frullare di fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versare l’aceto, l’olio, unire un pizzico di sale e pepe
e frullare facendo amalgamare bene.
Versare il composto in vasi perfettamente puliti
chiuderli e farli sterizzare per 30 minuti.
E’ buonissima! io ho fatto dei cristini di pane
ma si serve anche con i salumi e i formaggi.
Mi scuso di non passare a salutarvi in questi
giorni…ma mi prendo 3 giorni di riposo
sarò di nuovo qui lunedì.

CONFETTURA DI SUSINE AL PROFUMO DI CANNELLA

Ieri ho preparato questa deliziosa confettura

di susine, che è anche la mia marmellata ophs

confettura (così ha definito la CCE le preparazioni

di frutta che non siamo di agrumi) preferita

e questa volta ho inserito negli ingredienti della cannella

e del rum, risultato spettacolare

la cannella si sposa perfettamente con le susine e il rum.

Non ridete per le dosi forse eccessive tenete presente che hanno

prodotto circa 15 vasetti di capacità media, e vi garantisco

che in casa mia durano all’incirca 3 mesi….

DSC00041 copia.jpg
Ingredienti:
3,5 kg di susine già pulite
2,8 kg di zucchero
1 bicchiere di rum
1 cucchiano di cannella
succo di un limone
Procedimento:
Tagliare a pezzettini le prugne metterle in una capace pentola di acciaio
con lo zucchero, il rum, il succo di limone e la cannella,
mescolare con un cucchiaio e lasciare macerare per circa 2 ore.
Trascorso il tempo, mettere sul fuoco e cuocere a fuoco moderato
mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno e schiumando se
necessario. Dopo una ventina di minuti passare il minipiner
e portare a cottura da questo momento ha impiegato
circa 40 minuti. Controllare la cottura versando una goccia
su un piattino tenuto in frigo se inclinandolo questa si rapprende è pronta,
altrimenti continuare la cottura…
Invasare immediadamente in vasetti sterilizzati
tappare e metterli rovesciati per creare il sottovuoto..
lasciarli così almeno 15 minuti…meglio fino a quando sono freddi.
Conservali al fesco e al buio…aperti se durano in frigo..