Archivi tag: canditi

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE: BUGHATSA DOLCE DA SALONICCO

 

Anche questo mese nelle cucine dei quanti ricetta

definitivo.jpg

internazionale e per la precisione greca.

E’ un dolce buonissimo, nella mia

famiglia è andato a ruba,

Spery dice che in Grecia si mangia

per la colazione, ma io la trovo

adatta anche a fine pasto.

L’ho rifatta usando la pasta

sfoglia comprata perché non mi fido

a fare la pasta sfoglia;

inoltre ho messo dei canditi nella crema.

Nella ricetta  di Spery comunque trovato

ben spiegato anche il modo di fare

quella. La ricetta originale la trovate qui.

DSC03520 copia.jpg

 Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

per la crema:

500 ml di latte

100 gr di zucchero

3 cucchiai di amido di mais o maizena

1 bustina di vanillina

2 tuorli

1 manciata di arancio e cedro candito a pezzettini

poco burro fuso

zucchero a velo e cannella in polvere

Procedimento:

per primo preparare la crema che deve

essere utilizzata fredda.

In una tazza di latte diluire i cucchiai

amido di mais.

In una terrina sbatte i tuorli.

Intanto versare il restante

latte in un pentolino, metterlo sul fuoco,

 aggiungere lo zucchero la vanillina e

il latte con l’amido di mais.

Quando inizia ad addensarsi, toglierlo

dal fuoco e unire mescolando i tuorli.

Rimettere sul fuoco e continuate a

mescolare finché non si è addensata.

Toglierla dal fuoco e farla raffreddare

coperta con della pellicola

per non fare formare la crosticina.

Quando ben fredda, unire il cedro

e l’arancio candito.

Quindi srotolare la pasta sfoglia

e mettere al centro la crema,

chiuderla formando un rettangolo.

Metterla sulla piastra del forno

coperta con carta forno,

lasciando la parte piegata sotto,

quindi spennellarla delicatamente

con del burro fuso e spruzzarla di acqua.

Metterla in forno caldo a 250° e abbassare

subito la temperatura a 230°.

Dopo 15 minuti abbassare di nuovo

a 200° e cuocere finché è dorata.

Toglierla dal forno e dopo circa

10 minuti cospargere con

zucchero a velo e cannella,

quindi tagliarla e servirla tiepida.

DSC03526 copia.jpg

A noi è piaciuta anche fredda,

appuntamento a mese prossimo

nel  blog di Antonella con la

deliziosa ricetta dei canederli verdi

canederliAntonella.JPG

CROSTATA DI RICOTTA ( del GARGANO)

Come va? Tutto bene?

Siete già pronte per il menù

Pasquale? Ormai la festa è alle porte

E voi, ne sono certa, state preparando

Un sacco di golosità per festeggiare

Degnamente. Io invece non nessunissima

idea ma non mi preoccupo

più di tanto, non mi mai piaciuto

stilare menù in anticipo ho sempre

lasciato al caso o all’ispirazione

che mi raggiunge alcuni giorni

prima e non mi sono mai pentita.

La torta di oggi è buonissima e

staziona nell’archivio già

da un po’,  ma non trovavo mai

l’occasione adatta per pubblicarla.

E’ buonissima adatta  a festeggiare

una solennità importante come la Pasqua.

Può benissimo sostituire

la famosa pastiera che trovate qui

per chi non piace il grano;

senza sottovalutare che è

più veloce da fare.

DSC00957 .0copia.jpg

Ingredienti:

per la pasta

300 gr di farina

100 gr di burro

80 gr di zucchero

1 bustina di lievito

1 uovo

1 pizzico di sale

per il ripieno

300 gr di ricotta romana

1 uovo

80 gr di zucchero

70 gr di cedro e arancia canditi

1 pizzico di cannella

3 cucchiai di maraschino

per la finitura

40 gr di cedro candito

40 gr di arancia candita

1 cucchiaio di zucchero a velo

Procedimento:

imburrare e infarinare una tortiera

da 24 cm.

Preparazione della pasta

Setacciare la farina insieme al lievito,

disporla a fontana e aggiungere lo zucchero,

mettervi al centro il burro ammorbidito a

temperatura ambiente e diviso a pezzetti;

l’uovo, il sale, impastare rapidamente

la pasta con la punta delle dita

e far riposare un poco il composto in frigo.

Preparazione del ripieno

Mettere la ricotta in una ciotola e lavorarla

con un cucchiaio di legno, unire

lo zucchero, l’uovo, i canditi a pezzettini,

la cannella e il maraschino amalgamando bene.

Stendere la pasta  fino ad ottenere uno spessore

di 3/4 mm foderare la tortiera,

 tenere da parte i ritagli che avanzano.

Versare il composto di ricotta

E spalmarlo con una spatola

in uno strato uniforme.

Con i ritagli tenuti da parte, formare

Delle strisce di 1,5 cm e disporli a

grata sulla torta, completare mettendo

un pezzetto di cedro e arancia candita

sulla spirale della torta.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa un ora.

Toglierla dal forno farla riposa per circa

15 minuto prima di sformarla.

Quando è fredda spolverarla con zucchero a velo.

DSC00966 copia.jpg

 Questa ricetta è presa

Da una vecchia Famiglia Cristiana

dove  era chiamata “Crostata di ricotta

del Gargano”  non sapendo se fosse

questa la ricetta originale ho messo del Gargano

tra parentesi non volendo

spacciare una eventuale falsa ricetta

per vera.

Ringrazio di cuore tutti

i miei fedeli lettori

che sono tantissimi

Grazie di passare da questo umile blog

Soleluna