Archivi tag: grecia

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE: BUGHATSA DOLCE DA SALONICCO

 

Anche questo mese nelle cucine dei quanti ricetta

definitivo.jpg

internazionale e per la precisione greca.

E’ un dolce buonissimo, nella mia

famiglia è andato a ruba,

Spery dice che in Grecia si mangia

per la colazione, ma io la trovo

adatta anche a fine pasto.

L’ho rifatta usando la pasta

sfoglia comprata perché non mi fido

a fare la pasta sfoglia;

inoltre ho messo dei canditi nella crema.

Nella ricetta  di Spery comunque trovato

ben spiegato anche il modo di fare

quella. La ricetta originale la trovate qui.

DSC03520 copia.jpg

 Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

per la crema:

500 ml di latte

100 gr di zucchero

3 cucchiai di amido di mais o maizena

1 bustina di vanillina

2 tuorli

1 manciata di arancio e cedro candito a pezzettini

poco burro fuso

zucchero a velo e cannella in polvere

Procedimento:

per primo preparare la crema che deve

essere utilizzata fredda.

In una tazza di latte diluire i cucchiai

amido di mais.

In una terrina sbatte i tuorli.

Intanto versare il restante

latte in un pentolino, metterlo sul fuoco,

 aggiungere lo zucchero la vanillina e

il latte con l’amido di mais.

Quando inizia ad addensarsi, toglierlo

dal fuoco e unire mescolando i tuorli.

Rimettere sul fuoco e continuate a

mescolare finché non si è addensata.

Toglierla dal fuoco e farla raffreddare

coperta con della pellicola

per non fare formare la crosticina.

Quando ben fredda, unire il cedro

e l’arancio candito.

Quindi srotolare la pasta sfoglia

e mettere al centro la crema,

chiuderla formando un rettangolo.

Metterla sulla piastra del forno

coperta con carta forno,

lasciando la parte piegata sotto,

quindi spennellarla delicatamente

con del burro fuso e spruzzarla di acqua.

Metterla in forno caldo a 250° e abbassare

subito la temperatura a 230°.

Dopo 15 minuti abbassare di nuovo

a 200° e cuocere finché è dorata.

Toglierla dal forno e dopo circa

10 minuti cospargere con

zucchero a velo e cannella,

quindi tagliarla e servirla tiepida.

DSC03526 copia.jpg

A noi è piaciuta anche fredda,

appuntamento a mese prossimo

nel  blog di Antonella con la

deliziosa ricetta dei canederli verdi

canederliAntonella.JPG