Archivi tag: patate

PEPERONI ALLA MICO’

Mamma che fiacca che mi assale

con sto caldo.

La voglia di cercare ricette

da cucinare  o testare è pari a zero,

così mi ritrovo senza idee

e mi pare logico copiare

ricette da altri blog

che per giunta sono già testate.

La ricetta di oggi l’ho presa

da Ornella che a sua volta

aveva fatto per quanti modi

di rifare senza glutine.

Vi dico solo che è BUONISSIMA

anzi vi consiglio di farla e di

mangiarli sia caldi che freddi

che sono divini.

Mi era avanzato del ripieno

e come consiglia Vale

la titolare della ricetta

ho riempito delle mezze patate

scavate in mezzo;

buonissime anche loro

ma queste è preferibile

 mangiarle calde.

 

peperoni, patate, riso olive, formaggio, cipolle, cucina

Ingredienti:

4 peperoni di media grandezza

200 g. di riso

80 g. olive denocciolate (io olive nere)

20 g. capperi omessi

15 g. alici sott’olio da tagliare a pezzettini

350 g. di cipolle (io 450 g )

30 g. parmigiano grattugiato

100 g. provolone piccante (io pecorino e provolone)

4 cucchiai di olio evo

sale q.b.

pepe q.b

Procedimento:

Lessare molto al dente il riso, scolarlo,

 condirlo con i 4 cucchiai di olio evo e lasciarlo raffreddare.

Nel frattempo pulire i peperoni privandoli dei semini

 pulire e tagliare a fettine sottili le cipolle

e lasciarle appassire per almeno 40 minuti a fuoco basso

in un tegame capiente con dell’acqua

 (mi raccomando non devono prendere colore!)

In una ciotola mettere tutti gli altri ingredienti

ed aggiungere alla fine il riso e le cipolle mescolando bene.

Aggiustare di sale e pepe.

Riempire i peperoni e infornare

a forno già caldo a 180°-200° fin quando non saranno belli dorati.

 

peperoni, patate, riso olive, formaggio, cipolle, cucina

Non mi resta che dirvi

di provarla che non ve ne pentirete

e che presto, visto la fiacca

che mi assale, su questo blog

andranno in scena altre ricette

copiate da altri blog.

Perdonatemi ma trovo

che sia un ottimo modo

per cucinare bene senza dovermi

scervellare molto;

prometto che citerò sempre la fonte!

E…..poi …… faccio

buona pubblicità

sia alla ricetta che al blog

che cito….non credete?

Alla prossima Luisa

QUANTI MODI DI FARE E RIFARE: LE PUCCETTE PUGLIESI

Seguo da un po’ di tempo questo
Appuntamento mensile ideato da
Ornella e da Anna.
Dopo un tanti tentennamenti finalmente
ho deciso di prender parte anch’io a questa iniziativa
dal nome “Quanti modi di fare e rifare”

farina, patate, pane, cucina, lievito
L’idea di vedere la stessa ricetta realizzata
da più persone è qualcosa di stupefacente
per me; ogni partecipante aggiunge
sempre qualcosa di nuovo creando
sempre piatti unici seppur con gli
stessi ingredienti.
La ricetta scelta per questo mese è:
le puccette pugliesi di Vale.
Un tipo di pane straordinario sia
nei sapori che nella morbidezza.
Non avendo problemi di intolleranza
ho fatto la ricetta glutinosa
seguendo la sua ricetta
e profumandole metà al rosmarino
che si sposa molto bene con le patate
che fanno parte degli ingredienti.

farina, patate, pane, cucina, lievito

La ricetta di Vale la trovate qui

Ingredienti:
 500gr di farina 0
1 bustina di lievito secco
250 gr di patate
5 g. sale
 280/300 gr di acqua cmq quanta ne serve
1 cucchiaio e12 olio evo
1 cucchiaino zucchero
1 manciata di rosmarino tritato.
Procedimento:
Mettere il ldb in un bicchiere, aggiungere un pochino di acqua ed
1 cucchiaino di zucchero, mescolare e lasciar riposare
fin quando non forma una “schiumetta” in superficie
In una ciotola versare la farina, fare una fontana al centro
mettere le patate schiacciate, l’olio ed infine il lievito
e impastare aggiungendo l’acqua necessaria
per ottenere un impasto morbido aggiungendo
a metà impasto anche il sale.
Quando avete ottenuto l’impasto morbido e liscio
lasciarlo lievitare fino al raddoppio,
in una ciotola unta di olio e in
posto tiepido.
Quando è raddoppiato dividerlo a metà,
ad una metà aggiungere il rosmarino
impastandolo leggermente per farlo
incorporalo e procedere
poi alla formazione di palline
dalla dimensione che più vi piace.
Con l’altra metà dell’impasto fare
sempre delle palline dalla dimensione
che riterrete opportuno.
Metterle sulla placca da forno coperta
con carta forno e lasciare
di nuovo lievitare per 45 minuti.
Quindi infornare a 210° forno ventilato
per circa 30 minuti o finché non sono dorate.

farina, patate, pane, cucina, lievito

Con queste dosi mi sono venute 10 puccette
5 come da ricetta e 5 profumate al rosmarino.
Son talmente buone che sono andate a ruba.

Mese prossimo saremo da “Pane burro e alici”
per la ricetta
MINI CIAMBELLINE DEMODE CON GIULEBBE
 

farina,patate,pane,cucina,lievito

PIZZA IN BIANCO PATATE E BROCCOLI

Mamma mia quanto tempo che non posto niente!

Non ho molte scusanti a parte degli impegni

improvvisi che non mi hanno lasciato

molto tempo e la poca voglia di cucinare

che mi prende ogni tanto.

Il freddo inteso dei giorni scorsi

non mi ha di certo invogliato

 ecco quando fa troppo freddo

o troppo caldo io vado….in letargo.

Comunque questa buonissima pizza

l’ho cucinata, è un po lunga da preparare

perché io preferisco far lievitare la pasta

3 volte, trovo che così sia più leggera,

e sia più morbida all’interno rimanendo

croccante fuori.per mangiare la pizza

alle ore 19 io inizio a impastare alle 14

 

patate, borccoli, farina cucina,  pizza, lievito

Ingredienti:

per la pasta

500 gr di farina 0

250/300 ml di acqua dipenda da quanta ne assorbe la farina

2 cucchiai di olio evo

1 cucchiaino di zucchero

2 cucchiaini di sale

1 bustina di lievito di birra secco

farcia

300 gr di patate

400 gr di broccolo romano

250 gr di mozzarella

aglio, rosmarino, sale e pepe q.b.

olio evo

Procedimento:

ore 14

in una ciotola capiente versare la farina

e miscelarla con il lievito e lo zucchero

fare una fontana al centro e versare

i cucchiai di olio con un po dell’acqua

tiepida e cominciare a impastare.

Aggiungere il sale e acqua sufficiente

Ad ottenere un impasto morbido.

Io di solito la utilizzo tutta.

Fare una palla nella ciotola, e farla

Lievitare per circa 90 minuti

in un posto tiepido.

Riprendere la pasta lavorala un poco

E far di nuovo lievitare per altri 90 minuti.

Intanto pulire e tagliare a fette

 spesse circa 1 cm le patate, lessarle

in acqua calda per circa 10 minuti e

farle raffreddare.

Pulire il broccolo, farlo a cimette,

lessarle in acqua calda per circa 10 minuti

farlo raffreddare.

Riprendere la pasta stenderla

Sulla placca del forno, coperta da carta

forno leggermente unta di olio,

senza lavorala e farla lievitare di nuovo

per altri 90 minuti.

Fare un trito con aglio e rosmarino

Quindi fare uno strato di patate

miste a boccoli cospargere con il trito

di aglio e rosmarino, salare e pepare.

Mettere un  filo di olio, e coprire

con la mozzarella a fette.

Infornare a forno caldo modalità ventilato

a 220 gradi per 10 minuti quindi

a 200 gradi per 20 minuti.

 

patate, borccoli, farina cucina,  pizza, lievito

Leggera, e golosa,

un po’ lunga da preparare ma di certa

soddisfa la gola

alla prossima Luisa