Archivi tag: basilico

QUICHE DI ZUCCHINE ALLE ERBE E FORMAGGI

Lo so forse non è una ricetta adatta

alla stagione in arrivo, ma l’avevo

in archivio, anzi ne ho un’altra deliziosa

con le zucchine, ma è talmente buona

che ho pensato vi facesse piacere

leggerla e chissà magari provarla.

L’ingrediente che dà la stagionalità

alla ricetta sono le zucchine, che comunque

ormai si trovano tranquillamente

in ogni stagione, certo che con le zucchine

fresche dell’orto e tutto un altro sapore.

Non dimenticate però

il passaggio di lasciarle

riposare con il sale,

è importantissimo far perdere

loro l’acqua di cui sono ricche,

potrebbero compromettere

la struttura del ripieno.

DSC00744 copia.jpg

Ingredienti:

1 confezione di pasta brisè

8 zucchine piccole

150 gr di pecorino fresco; io ho usato la provola

2 uova

1 tuorlo

1,5 dl di panna, io ho usato metà panna metà latte

3 cucchiai di grana grattugiato

1 mazzetto di basilico

1 mazzetto di maggiorana

sale e pepe

Procedimento:

Lavare e far asciugare le erbe aromatiche.

Lavare le zucchine, grattugiarle, salatele

e lasciarle riposare per 10 minuti.

Strizzarle in modo che perdano tutta

l’acqua di vegetazione e condirle

con le erbe tritate il grana e una macinata

di pepe. Sbattere le uova con la panna e il latte,

regolate di sale e unirle alle zucchine.

Affettare la provola.

Stendere la pasta brisè nella teglia

coperta con carta forno

e riempirla a strati alterni

con formaggio e zucchine.

Cuocere in forno caldo

a 180° per circa 45 minuti,

comunque regolatevi

con il vostro forno.

DSC00746 copia.jpg
io l’ho trovata buonissima!
mi scuso per non riuscire ad
essere presente nei vostri blog
ma il lavoro non mi permette di sbirciare
nelle vostre gustose cucine.
Perdonatemi, sappiate che mi mancate
moltissimo. Ormai è diventata una piacevole
abitudine curiosare nelle vostre pentole….

PENNE CON TRIGLIE PREZZEMOLO E BASILICO

Buon pomeriggio…la ricetta

di oggi è particolare e qualcuno

la potrebbe definire da intenditori.

Infatti l’ingrediente principale

sono le triglie. Gli appassionati

le amano particolarmente  per

la delicatezza della sua polpa che

regala ad ogni piatto un sapore

inconfondibile. Esistono

2 tipi di triglie: di scoglio o di fango.

La prima è tipica dei fondi più

rocciosi, in Italia si trova nell’area

tirrenica o siciliana,

mentre la seconda si trova

quasi esclusivamente nell’area adriatica.

E’ proprio la diversa provenienza

che determina il loro sapore,

dolce quella di scoglio deciso

quella di fango.

Molto importante però

è la loro freschezza

altrimenti diventa difficoltoso

ricavare dei filetti.

DSC00779 copia.jpg

Ingredienti:

350 gr di pasta corta

300 gr di triglie di piccole dimensioni

1 mazzetto di prezzemolo

1 mazzetto di basilico

1 cucchiaio di capperi sotto sale

3 filetti di acciughe

1 spicchio di aglio

olio evo

sale e pepe 

Procedimento:

Squamare le triglie, privarle delle interiora,

ricavarne dei filetti, lavarli e farli

a pezzetti. Lavare i capperi in

abbondante acqua fredda e

sbucciare l’aglio. Lavare il

prezzemolo, il basilico e

asciugarli delicatamente.

Mettere nel frullatore lo spicchio

d’aglio, i capperi, le acciughe a

pezzetti, un poco d’olio e frullarli;

aggiungere il prezzemolo, il basilico, sale e pepe,

l’olio sufficiente a ricavarne

una salsa omogenea.

Nel frattempo, scaldare una padella

antiaderente spennellata d’olio

e rosolarvi le triglie  per 2-3 minuti,

a fuoco vivace, facendoli

dorare leggermente, regolare

di sale e pepe.

Cuocere la pasta in abbondante acqua

salata, scolarla al dente, aggiungere

alla salsa qualche cucchiaio d’acqua

di cottura della pasta e condirla;

unire i pezzetti di triglia rosolati

e servire.

DSC00780 copia.jpg
un piatto delizioso, a chi non
piacessero le triglie si possono
sostituire con sarde o alici

alla prossima!

FLAN DI RICOTTA POMODORO E BASILICO

Buon pomeriggio!

Come va? Oggi è una giornata

Autunnale….piove e fa decisamente fresco.

Non che mi dispiaccia anzi tutt’altro.

Amo l’autunno più di ogni altra

stagione; anche se mi piacciono tutte

e quattro. Ma l’autunno possiede

un qualcosa in più che non so descrivere.

Saranno i suoi magnifici colori…sarà

che mai come in autunno assapori

il dolce tepore della casa….

eppure oggi mi sento

terribilmente contrariata…mi sono

accorta che nell’archivio possiedo

alcune ricette estive da postare,

che complice la mia pigrizia di questo

periodo non ho pubblicato sul blog.

Oggi rimedio con questa che è super

buona, leggera e delicata

e se la fate con i pomodori freschi

dell’orto vi garantisco

che è uno spettacolo di sapori.

DSC00879 copia.jpg

Ingredienti:

400 gr di pomodori maturi

2 spicchi di aglio

un ciuffo di basilico

400 gr di ricotta di pecora, io ho usato la vaccina

3 uova

50 gr di provolone grattugiato, io ho usato la provola

olio evo

sale e pepe

Procedimento:

Lavare, asciugare, spellate e tagliare a pezzetti i pomodori,

 frullarli nel mixer con gli spicchi di aglio.

Versare il composto in una padella antiaderente

Con un cucchiaio di olio metterlo sul fuoco e

farlo ridurre della metà,

salarlo peparlo e farlo intiepidire.

Frullare nel il mixer la ricotta con le uova

E metà del formaggio, unire il pomodoro tiepido,

regolare di sale e pepe, mescolare e aggiungere

una manciata di foglie di basilico intere.

Rivestire una teglia con carta da forno,

spennellare con un filo di olio il fondo,

versare il composto cospargere

con il restante formaggio grattugiato.

Cuocere in forno caldo a 180° per 45/50

minuti dipende dal forno.

DSC00880 copia.jpg

Servirlo tiepido o freddo

Comunque sia è sempre divino!

 

 Ora una segnalazione…..ricordatevi

di partecipare al Blog Candy indetto

da Imma de Dolci a go-go….la maga dei dolci

ecco il logo:

blogcandy.jpg
mi raccomando partecipare numerosi…
Imma merita tutta la vostra fiducia e stima
non vi deluderà