Archivi tag: pomodori

TAGLIATELLE BENEDETTO CAVALIERI AL SUGO DI MELANZANE

Finalmente posto

la prima ricetta di questo contest:

RICETTE ESTIVE LEGGERE –

PASTA INTEGRALE

BENEDETTO CAVALIERI

IN ACCESSORI FINGER FOOD

Per la prima ricetta ho usato

la pasta integrale tipo tagliatelle

che a mio avviso

era ed è perfetta per

questa semplice ricetta

di sugo con melanzane che fa

parte della mia tradizione

di famiglia.

Una ricettina semplice e leggera

che ho imparato

osservando la nonna prima e la mamma

poi che con pochi  ingredienti

realizzavano un sughetto estivo leggero.

L’ ho presentata in minicoppette finger food

inviatami da Atmosfera Italiana.

DSC02843 copia.jpg

Ingredienti:

pasta integrale Benedetto Cavalieri

200 gr di melanzana

1 scatola di pomodori a pezzettoni

1 cipolla piccola

mezzo bicchiere di vino bianco

basilico

sale e pepe

olio evo

formaggio grattuggiato a piacere

Procedimento:

Far imbiondire la cipolla tagliata sottile con l’olio evo.

Intanto sbucciare e tagliare a pezzettini piccoli la melanzana.

Quando la cipolla è imbiondita aggiungere la melanzana

e farla rosolare per alcuni minuti,

quindi sfumare con il vino bianco.

Aggiungere i pomodori

Regolare di sale e pepe,

quindi cuocere per una ventina di minuti.

Cuocere la pasta integrale in abbondante

acqua salata e condirla con il sugo

spolverare con formaggio grattuggiato

o ricotta salata.

DSC02833 copia.jpg

E’ un piatto che mi stare bene

con me stessa mi fa affiorare i bei momenti

trascorsi con le persone che amo

e poi fanno davvero bella figura

nei finger food non trovate?

DSC02837 copia.jpg

con questa ricetta partecipo al contest

LOGO%20CONTEST%20pasta%20integrale%20cavalieri.jpg

A presto con la prossima ricetta

intanto buona settimana

Luisa

POMODORI GRATINATI

Sono di nuovo qui…

 Qualcuno avrà pensato che ero

scomparsa considerando il mio silenzio

sia a postare ricette che a lasciare commenti

nei vostri blog ma non è così.

Premetto subito che ho sempre

curiosato nelle cucine altrui e

la ricetta ne è la prova;

visto che lo spunto l’ho preso

visitando il blog “Sorelle in pentola”

anche se naturalmente io

l’ho interpretata a modo mio.

Solo che quest’estate mi sono

presa del tempo per me sola.

Il lavoro meno impegnativo

mi ha permesso di prendermi

3 settimane di ferie

di cui 2 le ho impegnate per la casa

avevo gli imbianchini e 4 giorni li ho

trascorsi nella casetta al lago,

 non molto distante da casa

per la verità sono solo una cinquantina di km,

ma ne valsa la pena.

Erano circa tra anni che non facevo vacanze

in quella casetta ed stato bellissimo far affiorare

piano ricordi sopiti.

Mi sono gustata con piacere la

sensazione di calma e pace che solo il lago

sa offrire, mi sono persa

ad osservare le colline che spuntano

dall’acqua abbracciando

 il lago come un genitore protettivo;

là mi sono sentita a casa come non mai,

mi sono ritemprata sia nel corpo che nello spirito.

Sabato prossimo ho intenzione di ritornarci e

mi faro un giro tra le vigne della Franciacorta

che in questo periodo sono stupende.

Ora la ricetta semplice ma gustosa

gli ingredienti sono ad occhio tutto dipende

da quanti pomodori si usano.

 

DSC01881 copia.jpg

Ingredienti per 4 persone:

8 pomodori ben maturi ma sodi

abbondante pane grattugiato

abbondate formaggio grana grattugiato

una manciata di prezzemolo

1 spicchio di aglio

una mozzarella

olio sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulire e tritare in prezzemolo con l’aglio.

Tagliare a metà i pomodori, io ho usato i cuor di bue

che sono dolcissimi e buonissimi, togliere

i semi e salarli, capovolgerli su

una griglia per far perdere

l’acqua di vegetazione.

Intanto mescolare il pan grattato

con il formaggio grattato

in parti uguali unire il prezzemolo

tritato salare e pepare.

Con il ripieno farcire i pomodori

mettendoli in una teglia,

mettere sopra una bella fetta di mozzarella

Mettere in forno caldo a 180° e cuocere per

40 minuti o finché la mozzarella sia

fusa e il ripieno croccante

 

DSC01891 copia.jpg

E' un piatto buonissimo sia caldo che a
temperatura ambiente val la pena di 
provarlo.
Da come avrete capito mi rifugio sul
Lago d'Iseo o Sebino come lo chiamavano i romani
un lago bellissimo ancora selvaggio e poco frequentato
dal turismo ricco di paeselli 
dove è ancora marcata la caratteristica di paese di pescatori
Appena posso vi lascio alcune foto.
Non dimenticate però di partecipare alla mia raccolta
che aspetta le vostre golose ricette

PASTA TRICOLORE

Ormai è inutile ripeterlo

la pasta home made la fa mio fratello.

E’ talmente bravo veloce che non ha bisogno

di nessun aiuto e tanto meno suggerimenti.

L’aveva fatta per celebrare l’anniversario

dell’unità d’Italia ma ahimè

ha una sorella pigra che sul blog

la mette solo ora.

Il sughetto è semplice ma goloso

L’ho copiato da Antonella,

una ricetta fantastica, unica

e veloce con pochi ingredienti

ma di sicuro  successo

DSC01300 copia.jpg
Ingredienti:
per la pasta
8 uova
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro per la pasta rossa
3 cubetti di spianaci surgelate lessate e tritate per la pasta verde
un pizzico di sale
Procedimento:
dividere la farina in tre porzioni da 300 gr
per la pasta gialla
versare la farina a fontana
sulla spianatoia.
Sbattere 3 uova con un pizzico di sale
unirle alla farina e impastare come al solito.
quando è diventata bella omogenea
farla riposare per 20 minuti e quindi
tirarla e tagliare le tagliatelle per
pare questo passaggio lui usa nonna papera
per la pasta verde:
versare la farina a fontana
sulla spianatoia mettervi al centro le spinaci tritate.
Sbattere 2 uova con un pizzico di sale
unire alla farina con le spinaci
e impastare come al solito.
quando è diventata bella omogenea
farla riposare per 20 minuti e quindi
tirarla e tagliare le tagliatelle per
pare questo passaggio lui usa nonna papera
per la pasta rossa:
versare la farina a fontana
sulla spianatoia.
Sbattere 3 uova con un pizzico di sale
e il cucchiaio di concentrato di pomodoro
unirle alla farina e impastare come al solito.
quando è diventata bella omogenea
farla riposare per 20 minuti e quindi
tirarla e tagliare le tagliatelle per
pare questo passaggio lui usa nonna papera
Cuocere la pasta in abbondate
acqua salata, buttatela nel sugo
Per il sugo:
copio e incollo la ricetta di Antonella
Dopo aver lavato i pomodorini, metterli
con olio e sale
 in una larga padella in modo che ci stiano tutti comodamente,
coprire e accendere il fuoco al massimo,
sentiremo qualche scoppiettio,
niente paura, pochissimi minuti
 e controllare (attenzione ad aprire il coperchio…
è meglio allontanarlo dalla fiamma e aspettare un pochino)
lo scoppiettio è dato da qualche pomodorino
che si spaccherà, è il momento di spegnere.
Lasciar freddare e trasferire in una ciotola, aggiungendo:
aglio, prezzemolo e basilico a pezzetti.
Coprire e far riposare ancora, durante il riposo,
il pomodoro, rilascerà tutta l’acqua di vegetazione,
ammorbidendoli e formando un sughetto golosissimo….
con questo goloso sughetto condite la pasta
tricolore
DSC01301 copia.jpg

credetemi è un tripudio di sapori.
Il sughetto è leggero e gustosissimo
grazie Antonella
Se siete curiosi di vedere altri piatti di pasta
fatti da mio fratello guardate qui, qui, qui, qui.